Radio Cooperativa (mappe)
Uffici: via A. Da Tempo 2, 35131 Padova
Studio: str. Battaglia 89, 35020 Albignasego
STATUTO e REGOLAMENTO
Sostieni Radio Cooperativa
(detraibile)
Scrivi il
 EUR
contributo
Socio
Posta certificata
Facebook

Ascolta in streaming


Leggi il palinsesto

Palinsesto
Proposta

Livingston: Unione Europea ed Euro: con Paolo Barnard

LivingstonL'entrata nell'Eurozona e nell'Euro era stata presentata come un vantaggio per gli stati e per i cittadini. Assistiamo invece ad un impoverimento generale delle nazioni, in particolare quelle più deboli. L'austerità imposta dagli stati più forti costringe anche l'Italia ad un regime molto rigido, che ci sta mettendo letteralmente in ginocchio. Ma come è cominciato tutto questo? Perchè abbiamo assistito alla perdita del valore della nostra Costituzione, in nome di un trattato europeo non scritto dai cittadini? Assistiamo alla nascita di sovrastrutture ed organi come il parlamento Europeo e la BCE e il MES che prestano la moneta alle banche in cambio di un interesse e decidono le politiche interne dei paesi. In cosa consiste il progetto Euro? Da dove parte e da chi è stato pensato? Come e perché abbiamo perso la nostra sovranità monetaria e con quali effetti? Di chi è la proprietà dell'Euro? L'Euro è nato per unire l'Europa e i popoli europei, e prometteva  crescita e benessere per tutti ... ma la verità a cui assistiamo è un'altra. Il cinismo da parte dei rappresentanti della finanza europea di fronte all'impoverimento della popolazione dei vari stati a cui vengono imposti sacrifici in nome di un riordino generale dei bilanci economici è spiazzante... Di fronte alle continue proteste, al crescente numero di suicidi, agli sfratti, alla richiesta di aiuto, di cibo e un reddito di sussistenza, di lavoro, alla perdita dei diritti, alla riduzione dei salari, dei tagli alla spesa pubblica, alle spese sociali, alla sanità ed al grave aumento della mortalità infantile in particolare in Grecia. Di fronte a tutto questo l’Europa non esiste, non fa assolutamente nulla se non aggravare la situazione attraverso indicazioni strutturali sulle politiche interne dei paesi, dai discutibili risultati, ed elargendo maggiori prestiti, che in ultima analisi corrisponderanno ad un maggiore indebitamento.

L'interrogativo a cui siamo costretti a  rispondere in sostanza è: il progetto europeo è stato pensato per un unione dei popoli, oppure è un progetto meramente finanziario?
Assieme a Paolo Barnard, giornalista co-fondatore della trasmissione Report, saggista ed autore di numerosi video ed interviste, andremo ad analizzare ciò che in genere non viene detto in merito all’Eurozona e agli interessi in gioco.

Vi aspettiamo sabato 18 aprile ore 18.10

 
Amici di Radio Cooperativa
Associazione
I nostri podcast
Abbonati: è gratuito!
ultimi podcast
clicca sull'immagine
Anticipazioni dai programmi
Ultime notizie