Radio Cooperativa (mappe)
Uffici: via A. Da Tempo 2, 35131 Padova
Studio: str. Battaglia 89, 35020 Albignasego
STATUTO e REGOLAMENTO
Sostieni Radio Cooperativa
(detraibile)
Scrivi il
 EUR
contributo
Socio
Posta certificata

Ascolta in streaming


Leggi il palinsesto

Palinsesto

VERSA IL TUO 5X1000 A FAVORE DI RADIO COOPERATIVA:
ASCOLTA COME FARE (COD. FISC. RADIO: 92278610289)

clic


Proposta

Giovedì 24 Lo Speciale - Elezioni in Egitto

Caos EgittoL'Egitto sta attraversando un periodo di continui sconvolgimenti. Il 23 e 24 maggio ci saranno le elezione presidenziali. Sarà la fine di una instabilità costante sia prima che dopo l'uscita di scena di Mubarak?
Radio Cooperativa seguirà l'evento giovedì 24 dalle 20.20, durante la trasmissione di Gustavo Claros "Lo speciale", collegandosi in diretta con Il Cairo per parlare con Gennaro Gervasio, docente napoletano di storia e politica del Medio Oriente alla British University.
Questo è il tema di  Lo Speciale: giovedì sera, 24 maggio alle 20,20. Vi aspetto.
 

Nordic walking, giovedì 17 a "Terza Pagina"

Nordic WalkingA Terza Pagina, la trasmissione condotta da Agostino Aldrigo, il giovedì pomeriggio dalle 15,50 alle 17.20, questa settimana (il 17 maggio) un ospite e un argomento particolari. Il prof. A. Zanellato e alcuni suoi collaboratori ci parleranno del "Nordic Walking", una disciplina sportiva che si sta sempre più diffondendo.
Giovedì 17 maggio alle ore 15,50: vi aspettiamo!

 

Spento il nucleare in Giappone ... BANZAI !

Antinuclearisti giapponesiAbbiamo imparato dalle vicende di Fukushima a conoscere un pochino meglio il Giappone e la sua politica energetica. Premetto che ho un grande rispetto per questa nazione e per i suoi abitanti, se non altro per la tenacia con la quale si applicano alle cose e la grande capacità produttiva che essi hanno. Anche se poi ci dividono un mare di posizioni sociali e ambientali che non mi piacciono per niente.
Ma questo adesso non ha importanza. Abbiamo dunque imparato che il Giappone è una grande potenza nel nucleare cosiddetto civile, con i suoi 54 reattori sparsi un po’ ovunque; con le sue 18 centrali costruite nonostante le isole siano soggette a numerosi e pericolosi terremoti fin dalla notte dei tempi. Quello che ha coinvolto Fukushima e le sue centrali nucleari è stato solo uno dei tanti, certo particolarmente forte e devastante, seguito da uno tsunami altrettanto terribile, ma comunque uno dei tanti. (...)

Leggi tutto...

 

Restiamo umani, Vik Utopia!

Vik Arrigoni e HandalaVittorio Arrigoni aveva 36 anni quel 15 aprile in cui è stato assassinato.
Reporter, scrittore, ma soprattutto attivista, ha dedicato la sua breve vita alle cause che tormentavano popolazioni vessate in ogni angolo del mondo, dall'Europa dell'Est all'Africa, dal Sud America al Medio Oriente. Seguendo sempre i suoi ideali di far prevalere nei fatti e non solo a parole quei diritti umani troppo spesso dimenticati o calpestati.
"Ospite" scomodo nella striscia di Gaza, picchiato dalle forze israeliane, viene espulso ma vi fa ritorno via mare ricevendo perfino la cittadinanza onoraria palestinese.
Nel 2008 viene nuovamente espulso dall'esercito israeliano per aver difeso alcuni pescatori palestinesi che cercavano di pescare nelle proprie acque territoriali. Ma lui non molla e qualche mese dopo torna nella sua seconda patria a bordo della nave Dignity del movimento Free Gaza.
Un anno fa viene rapito e ucciso. Il processo per individuare e punire i colpevoli è in corso. Per suo espresso desiderio la salma è tornata a casa senza attraversare il suolo di Israele. Migliaia di persone hanno partecipato ai funerali; il governo italiano ha brillato per la sua rumorosa assenza.
In occasione del primo anniversario della scomparsa di Vittorio, Radio Cooperativa ha mandato in onda uno "speciale", durante il quale la mamma di Vik, Egidia Beretta, lo ricorda prima che negli altri mezzi di comunicazione. Con lei altre persone che lo conoscevano bene e che hanno contribuito ad organizzare a Roma e a Milano manifestazioni durante questo fine settimana. Conduce Gustavo Claros.
... stay human ...
Download
 

Io consumo, tu consumi, lui ... lui no!

ConsumismoCi riempiamo la bocca ogni giorno della nostra vita con parole altisonanti come libertà, equità, giustizia. Poi ci giriamo attorno osservando le vicende di questo nostro pianeta e dei suoi così strani abitanti e ci rendiamo conto in pochi attimi di quanto vuote e prive di significato siano di fronte a quanto accade nel mondo. Lo vediamo soprattutto considerando l’abisso scavato da 200 anni in qua tra i ricchi e i poveri. Lo stimolo a scrivere queste righe mi deriva dalla lettura di un articolo di Repubblica sui mari africani.
Chi, come me, si occupa di ambiente (ma a chiunque risulterà sempre più facile) sente la puzza da lontano guardando come la terra, i mari e l’aria sono stati ridotti da uno sviluppo che di tutto ha tenuto conto, meno che della sopravvivenza della nostra casa.
Perfino i “ricchi” cominciano oggi ad essere preoccupati dell’aumento dell’effetto serra prodotto dalle attività umane, un aumento così terribile che nessun fenomeno naturale è in grado di spiegare. Consiglio a chi avesse ancora dei dubbi al riguardo la lettura della recente ricerca di Richard Muller e degli altri fisici (tra cui il Nobel 2011) finanziata da personaggi preoccupati (il DOE, Bill Gates, …) ma anche da petrolieri come Charles Koch che speravano si dimostrasse l’esatto contrario, a testimonianza della neutralità di questo lavoro (notizia qui; progetto in inglese qui berkeleyearth.org).

Leggi tutto...

 

Partecipazione e associazioni a "Noncicredo!" con Silvia Clai

Associazionismo
Mercoledì 28 marzo 2012, la trasmissione "Noncicredo!" ha avuto come ospite l'assessore alla partecipazione del Comune di Padova, Silvia Clai. Con lei abbiamo parlato di partecipazione e di associazionismo; di come è organizzato e "aiutato" dall'amministrazione e di quali sinergie si realizzano grazie anche ai concorsi che da tre anni mettono in moto una sana concorrenza tra le varie associazioni raccolte in reti.
In quest'ottica viene anche presentato e spiegato il progetto, da poco in fase di realizzazione, di collaborazione tra l'assessorato di Silvia Clai e Radio Cooperativa. In studio, oltre all'assessore, Andrea Boaretto del CdR di Radio Cooperativa e il portavoce dell'area tematica ambientale delle associazioni padovane, Michele Mazzucato, vicepresidente del WWF-Padova.
 

La storia del petrolio in 300 secondi

 

Intervista ad Alberto Perino (comitati NO-TAV)

Alberto Perino: NO-TAV
La manifestazione indetta per Sabato 25 febbraio contro la Tav che andrà da Bussoleno a Susa arriva in un momento di particolare tensione fra i Comitati ed il procuratore di Torino Giancarlo Caselli. Radio Cooperativa ha fatto un'intervista a 360 gradi ad Alberto Perino, uno dei punti di riferimento dei movimenti NO-TAV della Val di Susa. Nessun argomento è rimasto escluso dalla discussione: dalla risposta al procuratore che ha deciso i fermi, al rapporto con i gruppi violenti; dai costi economici e ambientali dell'opera, all'atteggiamento del Governo Monti. Autore di questo lavoro per Radio Cooperativa è  Gustavo Claros.
Download
 

Torna Gianni Minà in esclusiva per Radio Cooperativa

Gianni Minà
E' ormai diventato uno dei grandi amici di Radio Cooperativa.
Gianni Minà torna nelle nostre trasmissioni per presentare l'ultima edizione della sua rivista "Latinomerica e tutti i sud  del mondo". Lo fa in esclusiva e in diretta rispondendo alle domande di Gustavo Claros all'interno del programma "Latinoamericando" che va in onda il giovedì alle 19,10.
La rivista si occupa in particolare dell'America Latina e contiene scritti e pensieri di grandissimi autori, come Gabriel Garcia Marquez, Osvaldo Bayer, Frei Betto, oltre a quelli dello stesso Minà.
Ci sarà tempo e modo di discutere con lui anche di altri argomenti, perché una chiacchierata con Gianni Minà è comunque e sempre un'occasione per imparare che non può andare perduta.
Vi aspettiamo dunque giovedì 23 febbraio alle 19.10 sui 92,7 MHz di Radio Cooperativa ... o in streaming da questo sito.

Download
 

Giù al Nord si aggiunge al podcast!

Giù al Nord
Giovedì pomeriggio dalle 17.30 alle 19.00 a Radio Cooperativa va in onda "Giù al Nord", la trasmissione che approfondisce questioni di attualità analizzandone sia le dimensioni di conflitto sia quelle della resistenza e della costruzione di pratiche di partecipazione. Le rubriche spaziano tra diversi ambiti, tra cui: migrazioni, contesto locale, questioni internazionali, lavoro, con un approccio che tenga conto delle dimensioni di genere.
Protagonisti/e delle trasmissioni sono, oltre ai conduttori e alle conduttrici, gli ascoltatori e le ascoltatrici che intervengono in diretta e i protagonisti delle storie che raccontiamo: lavoratori, sindacalisti, osservatori, donne e uomini che nella loro quotidianità vivono e affrontano le tensioni di cui si vuole dare conto.
BENE! Da oggi anche questa trasmissione è disponibile in podcast sul sito di Radio Cooperativa. Le puntate settimanali possono essere ascoltate, riascoltate o scaricate (clicca qui).
 

Voci dalle Dolomiti: un "sentiero sotto la neve"

Dolomiti
Una puntata di "Voci dalle Dolomiti" da non perdere quella appena messa online nel nostro podcast. La trasmissione di Zenone Sovilla, racconta le vicende dei deportati bellunesi durante la seconda guerra mondiale e la tirannia nazi-fascista sui nostri territori. Le voci di uomini e donne che non hanno dimenticato nulla di quei terribili momenti che non devono, non possono finire dimenticati.
I brani sono tratti dal lavoro che Zenone sta attuando per la realizzazione di un docufilm sul periodo dell'occupazione nazista e il cui progetto è descritto in questo sito (dateci un'occhiata!).
Ottimo, Zenone, un piacere averti con noi!