Radio Cooperativa (mappe)
Uffici: via A. Da Tempo 2, 35131 Padova
Studio: str. Battaglia 89, 35020 Albignasego
STATUTO e REGOLAMENTO
Sostieni Radio Cooperativa
(detraibile)
Scrivi il
 EUR
contributo
Socio
Posta certificata
Facebook

Ascolta in streaming


Leggi il palinsesto

Palinsesto
Proposta
5PERMILLE

Partecipazione e associazioni a "Noncicredo!" con Silvia Clai

Associazionismo
Mercoledì 28 marzo 2012, la trasmissione "Noncicredo!" ha avuto come ospite l'assessore alla partecipazione del Comune di Padova, Silvia Clai. Con lei abbiamo parlato di partecipazione e di associazionismo; di come è organizzato e "aiutato" dall'amministrazione e di quali sinergie si realizzano grazie anche ai concorsi che da tre anni mettono in moto una sana concorrenza tra le varie associazioni raccolte in reti.
In quest'ottica viene anche presentato e spiegato il progetto, da poco in fase di realizzazione, di collaborazione tra l'assessorato di Silvia Clai e Radio Cooperativa. In studio, oltre all'assessore, Andrea Boaretto del CdR di Radio Cooperativa e il portavoce dell'area tematica ambientale delle associazioni padovane, Michele Mazzucato, vicepresidente del WWF-Padova.
 

La storia del petrolio in 300 secondi

 

Intervista ad Alberto Perino (comitati NO-TAV)

Alberto Perino: NO-TAV
La manifestazione indetta per Sabato 25 febbraio contro la Tav che andrà da Bussoleno a Susa arriva in un momento di particolare tensione fra i Comitati ed il procuratore di Torino Giancarlo Caselli. Radio Cooperativa ha fatto un'intervista a 360 gradi ad Alberto Perino, uno dei punti di riferimento dei movimenti NO-TAV della Val di Susa. Nessun argomento è rimasto escluso dalla discussione: dalla risposta al procuratore che ha deciso i fermi, al rapporto con i gruppi violenti; dai costi economici e ambientali dell'opera, all'atteggiamento del Governo Monti. Autore di questo lavoro per Radio Cooperativa è  Gustavo Claros.
Download
 

Torna Gianni Minà in esclusiva per Radio Cooperativa

Gianni Minà
E' ormai diventato uno dei grandi amici di Radio Cooperativa.
Gianni Minà torna nelle nostre trasmissioni per presentare l'ultima edizione della sua rivista "Latinomerica e tutti i sud  del mondo". Lo fa in esclusiva e in diretta rispondendo alle domande di Gustavo Claros all'interno del programma "Latinoamericando" che va in onda il giovedì alle 19,10.
La rivista si occupa in particolare dell'America Latina e contiene scritti e pensieri di grandissimi autori, come Gabriel Garcia Marquez, Osvaldo Bayer, Frei Betto, oltre a quelli dello stesso Minà.
Ci sarà tempo e modo di discutere con lui anche di altri argomenti, perché una chiacchierata con Gianni Minà è comunque e sempre un'occasione per imparare che non può andare perduta.
Vi aspettiamo dunque giovedì 23 febbraio alle 19.10 sui 92,7 MHz di Radio Cooperativa ... o in streaming da questo sito.

Download
 

Giù al Nord si aggiunge al podcast!

Giù al Nord
Giovedì pomeriggio dalle 17.30 alle 19.00 a Radio Cooperativa va in onda "Giù al Nord", la trasmissione che approfondisce questioni di attualità analizzandone sia le dimensioni di conflitto sia quelle della resistenza e della costruzione di pratiche di partecipazione. Le rubriche spaziano tra diversi ambiti, tra cui: migrazioni, contesto locale, questioni internazionali, lavoro, con un approccio che tenga conto delle dimensioni di genere.
Protagonisti/e delle trasmissioni sono, oltre ai conduttori e alle conduttrici, gli ascoltatori e le ascoltatrici che intervengono in diretta e i protagonisti delle storie che raccontiamo: lavoratori, sindacalisti, osservatori, donne e uomini che nella loro quotidianità vivono e affrontano le tensioni di cui si vuole dare conto.
BENE! Da oggi anche questa trasmissione è disponibile in podcast sul sito di Radio Cooperativa. Le puntate settimanali possono essere ascoltate, riascoltate o scaricate (clicca qui).
 

Voci dalle Dolomiti: un "sentiero sotto la neve"

Dolomiti
Una puntata di "Voci dalle Dolomiti" da non perdere quella appena messa online nel nostro podcast. La trasmissione di Zenone Sovilla, racconta le vicende dei deportati bellunesi durante la seconda guerra mondiale e la tirannia nazi-fascista sui nostri territori. Le voci di uomini e donne che non hanno dimenticato nulla di quei terribili momenti che non devono, non possono finire dimenticati.
I brani sono tratti dal lavoro che Zenone sta attuando per la realizzazione di un docufilm sul periodo dell'occupazione nazista e il cui progetto è descritto in questo sito (dateci un'occhiata!).
Ottimo, Zenone, un piacere averti con noi!
 

Partecipare è cambiare: nuova puntata del 22 gennaio

PeCEccoci qui per il nostro appuntamento bisettimanale con "Partecipare è cambiare". Chissà se vi mancavamo ... e se ci aspettavate!
Noi vi aspettiamo, sicuramente, domenica 22 gennaio 2012, sulle frequenze di radiocooperativa.
Saremo in diretta, dalle 18e30 alle 20 ... pronti a raccontarvi cose mai sentite, ad approfondire temi sfuggiti e, naturalmente ad ascoltare le vostre telefonate.
Cosa bolle in pentola questa volta?
1) A proposito di attualità  cercheremo di capire qualcosa di più di quello che sta succedendo/è successo in questa settimana in SICILIA con il MOVIMENTO DEI FORCONI o almeno, semplicemente, di raccontarvelo, visto che ai giornali nazionali è sfuggito o quasi. (...)

Leggi tutto...

 

A pranzo tra conduttori

Per uno scambio di vedute ... buono il risotto!Sorridente
pranzo01
pranzo02
pranzo03
pranzo04
pranzo05
pranzo06
pranzo07
pranzo08
pranzo09
1/9 
start stop bwd fwd

 

Auguri ... sottovoce

AuguriCari amici ascoltatori
così avrebbe cominciato il suo saluto il vecchio Mike e così anche noi del sito di Radio Cooperativa vogliamo cominciare perché è il modo migliore per esternare l’affetto che proviamo nei confronti dei “nostri amici" che ascoltano i programmi di questa radio così speciale e diversa da tutte le altre.
Nelle varie trasmissioni che siete abituati a seguire e che stanno aumentando di numero e varietà ogni giorno che passa, i conduttori vi hanno già inviato i loro saluti e auguri per cominciare un anno nuovo con lo stesso entusiasmo e partecipazione di quello che sta finendo.
E anche se il tempo è qualcosa di indefinibile che scorre senza interruzioni e rende quindi il passaggio dal 31 dicembre al 1 gennaio un semplice velocissimo istante come tutti gli altri, sono i fatti, gli eventi, le cose che accadono a rendere un anno differente dall’altro.

Leggi tutto...

 

18 dicembre2011: giornata mondiale dei migranti

Giornata mondiale migranti
Il 18 dicembre 1990 le Nazioni Unite adottarono la Convenzione Internazionale sulla protezione dei diritti per tutti i Migranti e le loro Famiglie. Per questo dal 1997 che c'è la giornata internazionale dei migranti. Come ogni anno, Radio Cooperativa farà uno speciale dalle ore 15 sino alle ore 20, con la conduzione di Michele Fassina, dedicata a questa importante giornata.
Si apre con la presentazione dell'evento radiofonico dedicandolo a Mohammed Bouazizi che si è dato fuoco a Sidi Bouzid da cui è iniziata la Primavera Araba e alla Comunità Senegalese Residente in Italia (il nuovo Mostro di Firenze mix di razzizmo -paura-insicurezza e xenofobia).
Saranno presenti:
Davide Galati
dalle ore 15. Il ruolo della Comunicazione e la nuova tecnologia da Internet al web 2.0 Facebook
Antonio Porcellato
dalle 15,30. L'immigrazione Veneta e Italiana in Brasile
e via via tutti gli altri tra cui Emilio Della Chiesa ed Antonello Repetto.
Dalle 18:30. Promotori della iniziativa partita dalla Sardegna sulla Obiezione di Coscienza ed il ripudio della guerra pubblicata in Disubbidienza Civile di coscienza.
Silvia Failli Responsabile della Rassegna Cinematografica di ImmaginAfrica. Università di Padova Dipartimento di Storia e Cinematografia Africana. Interverrà sulla La Cultura del Cinema Africano Oggi.
 

Ubuntu, linux per esseri umani

Ubuntu Linux1991, esattamente 20 anni fa, uno studente poco più che ventenne, Linus Torvalds, fa partire una rivoluzione. In una esercitazione scolastica crea un kernel, il cuore di un sistema operativo, che oggi è alla base di oltre il 50% dei computer mondiali.

In questa trasmissione capiremo come questo e' stato possibile. Posso oggi usare il mio computer senza essere "schiavo" di un singolo fornitore di software? Posso installare software libero e gratuito? Come e' possibile passare al software libero e vivere felici?

Questo e altro nella puntata del 17 dicembre di Piazza Telematica.

 
Amici di Radio Cooperativa
Associazione
I nostri podcast
Abbonati: è gratuito!
ultimi podcast
clicca sull'immagine
Anticipazioni dai programmi