Radio Cooperativa (mappe)
Uffici: via A. Da Tempo 2, 35131 Padova
Studio: str. Battaglia 89, 35020 Albignasego
STATUTO e REGOLAMENTO
Sostieni Radio Cooperativa
(detraibile)
Scrivi il
 EUR
contributo
Socio
Posta certificata
Facebook

Ascolta in streaming


Leggi il palinsesto

Palinsesto
Proposta

Land grabbing: arraffa la terra e affama la gente

Download
Ne parliamo mercoledì sera (14/11 - 20,20) a Noncicredo!

La terra venduta in tutto il mondo negli ultimi dieci anni – pari a un’area grande quasi 7 volte l’Italia – basterebbe a coltivare cibo per il miliardo di esseri umani che oggi soffre la fame
.
Il nuovo rapporto di Oxfam Chi ci prende la terra, ci prende la vita avverte che tra il 2000 e il 2010 oltre il 60% degli investimenti internazionali in terreni agricoli sono avvenuti in paesi in via di sviluppo che hanno gravi problemi di fame. Eppure, nonostante questo, i due terzi degli investitori prevedono di esportare tutto quello che su queste terre viene e verrà prodotto. Quasi il 60% di questa terra inoltre è destinata a colture utilizzabili per i biocarburanti.

Leggi tutto...

 

Vuoi approfondire la tua comprensione della Bibbia?

BibbiaDa tempo, nelle trasmissioni “Il Vangelo” di sabato mattina su Radio Cooperativa alcuni di voi chiedevano di indicare libri, in cui trovare risposte a quesiti che alla Radio non ricevevano sufficiente spiegazione. Più volte il sottoscritto aveva promesso di mettere a vostra disposizione una Bibliografia di base per questo lavoro di approfondimento.
Eccola qui, di seguito, finalmente.
Un’ultima indicazione: nel caso aveste dei dubbi o bisogno di ulteriori chiarimenti, prima di passare all’acquisto dei libri qui proposti, il sottoscritto è disponibile a dare ulteriori spiegazioni e suggerimenti tramite
(a) email al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
(b) tramite telefono: 3496747778.
“Buon ascolto con Radio Cooperativa”! (...)

Leggi tutto...

 

Antivivisezione a "Noncicredo!": 31 ottobre ore 20,20

LAVMercoledì 31 ottobre alle 20,20 la trasmissione "Noncicredo!" di Radio Cooperativa ospita i rappresentanti della LAV (Lega AntiVivisezione) di Padova. Saranno in studio Helga Vincenti, responsabile della sede padovana dell’Associazione, e Ezio Vincenti, direttore del dipartimento chirurgico di Dolo.
Potremo così scoprire se la sperimentazione animale ha ancora un senso (ammesso che lo abbia mai avuto) e se davvero serve a “salvare delle vite” (non quelle degli animali si intende).


Una puntata speciale per la competenza e la chiarezza delle esposizioni; da non perdere!


Download
 

Cinemadue: venerdì 19 ottobre ore 19,15

CinemadueVenerdì 19 ottobre dalle 19,15 alle 20,45 andrà in onda una nuova puntata di CINEMADUE, trasmissione di cultura cinematografica. Ospite in studio Alessandro Ticozzi che ci parlerà dei suoi nuovi libri: un saggio sulla storia d'Italia del '900 sulla falsariga dei film di Alberto Sordi e il racconto "Diario di un cinemaniaco di provincia".
Ampi servizi anche sul Festival Cinematografico Detour, dedicato al cinema di viaggio che si apre a Padova in questi giorni. In onda un'intervista con il direttore artistico del festival Marco Segato.

Vi aspettiamo, Venerdì 19 ottobre alle 19,15 su Radio Cooperativa

 

Sabato 13/10 ore 13,40 Marco Ferrando in studio

FerrandoSabato 13 ottobre 2012 avremo negli studi di Radio Cooperativa come ospite Marco Ferrando. Si tratta del principale dirigente del trotzkismo italiano. Ben nota è la sua polemica con la dirigenza di Rifondazione Comunista (allora guidata da Bertinotti) e la conseguente scissione avvenuta nel 2006. Oggi Marco Ferrando è il leader del Partito Comunista dei Lavoratori e referente italiano del Coordinamento per la Rifondazione della Quarta Internazionale.
Il prossimo sabato Gustavo Claros lo intervisterà nel corso della trasmissione "Gli speciali di Radio Cooperativa". Nessun argomento verrà escluso, dalla sua storia alle sue ricette per uscire dalla crisi. Cosa pensa e come immagina di cambiare la situazione questo ex professore di Liceo che sogna ancor oggi la rivoluzione?
La linea per intervenire sarà sempre aperta allo 049-8809020 e per ascoltarci se siete lontani potete usare lo streaming da questo sito.

Vi aspettiamo: sabato 13 ottobre ore 13,40
 

Raccolte oltre 2400 firme in difesa degli Alberi di Abano

Alberi Abano"In occasione del compleanno della nostra associazione, il 5 di ottobre, festeggiamo il primo anno di vita e di tutela dell'Urban Forestry aponense (la Foresta Urbana). Siamo lieti di informare i cittadini e i numerosi sostenitori che la raccolta firme popolare a sostegno degli Alberi sani di Abano a rischio di abbattimento, causa progetto impattante voluto dall'attuale amministrazione, ha oltrepassato le 2400 firme. Resta l'ultima settimana di adesione all'iniziativa promossa dalla nostra Cristina Bressan, Vice Presidente dell'Associazione.
Cristina ha saputo andare tra la gente a spiegare l'importanza e l'utilita' che tutti gli Alberi delle Citta' svolgono, giorno dopo giorno, per l'equilibrio dell'ambiente che ci circonda: purificano l'aria e le acque, fungono da frangivento e creano barriere acustiche, sono casa degli uccelli e generano benessere e paesaggio.
L'associazione è stata ospite degli studi di Radiocooperativa il 12 settembre nella trasmissione "Noncicredo!". La puntata può essere riascoltata cliccando qui. (...)

Leggi tutto...

 

Artisti e viaggiatori sulle barricate ...

Di spettacolo in cultura Domenica 30 settembre 2012 dalle ore 11,00 alle 12,30, andrà in onda “Di spettacolo in cultura” condotta da Flavia Randi e Sirio Luginbühl.
Presenti in studio: il fotoreporter e saggista Bruno Maran, e gli artisti Alessio Brugnoli e Donatella Edini - Tutti partecipano al progetto PASSAGGI ARTISTICI - Il contemporaneo nei luoghi storici - Porte e bastioni di padova

Tema della trasmissione: ARTISTI E VIAGGIATORI SULLA BARRICATE TRA UTOPIA E REALTA’ AL TRAMONTO DELLA SECONDA REPUBBLICA.


Domenica 30 settembre ore 11.00: vi aspettiamo!
 

Ancora una volta a cena tutti assieme!

Cena per tutti
Domenica 9 settembre, alle 18.30, vi invitiamo nel salone di Palazzo della Ragione (piazza delle Erbe – Padova) per la tradizionale “Cena per tutti“, una cena gratuita e aperta a tutti con musica, buon cibo e tanta compagnia , organizzata dai volontari del coordinamento Abracciaperte, per ricordare l’importanza di stare insieme, seduti allo stesso tavolo, in un momento di crisi e difficoltà.

Leggi tutto...

 

"Bono Italiano" di G. Scotti - domenica 29

Bono italiano

Domenica 29 luglio - ore 11.00 nell'ambito di "Spettacolo in cultura" conversazione tra Sirio Luginbuhl, Flavia Randi e Bruno Maran sull'ultimo saggio "Bono Italiano" di Giacomo Scotti, quando in Jugoslavia i nazisti eravamo noi. Il libro di Scotti, pubblicato nel 1977, rivede la luce oggi e racconta vicende del nostro Regio Esercito, da quando nell’aprile 1941 invase la Jugoslavia all’armistizio del settembre '43, ma racconta anche la guerra partigiana fino al 1945 e spiega le ambizioni di Tito sulla Venezia Giulia.

Vi aspettiamo!!!
 

Il G8 di Genova a "Voci dalle Dolomiti"

Voci dalle dolomitiNella puntata di martedì 24 luglio di "Voci dalle Dolomiti", la trasmissione condotta da Zenone Sovilla, in onda alle 17.30 a Radio Cooperativa (e poi reperibile come podcast nel sito della radio e anche a www.bellunopop.it), questa volta si parlerà anche di un tema di portata nazionale: sarà trasmessa una lunga intervista al giornalista toscano Lorenzo Guadagnucci, del Comitato Verità e giustizia per Genova, che commenterà la sentenza definitiva che conferma le condanne a una serie di dirigenti della polizia in relazione alla sanguinosa irruzione nella scuola Diaz del 21 luglio 2001, durante il G8.
Lorenzo Guadagnucci quella notte si trovava all'interno della scuola, che era stata adibita a dormitorio per i manifestanti, e fu dunque tra le persone colpite dalla violenza degli agenti. Guadagnucci, che oggi come allora è redattore del Quotidiano Nazionale, ha raccontato quelal esperienza nel libro Noi della Diaz e ha scritto anche i volumi Distratti dalla libertà. Napoli, Genova, Cosenza, Milano. E se accadesse di nuovo? (Terre di Mezzo, 2003), La seduzione autoritaria. Diritti civili e repressione del dissenso in Italia (Nonluoghi libere edizioni, 2005), Parole sporche. Clandestini, nomadi, vu cumprà, il razzismo nei media e dentro di noi (Altreconomia, 2010), L'eclisse della democrazia. Le verità nascoste sul G8 2001 a Genova (con Vittorio Agnoletto, Feltrinelli, 2011).
Gestisce il blog Distratti dalla libertà
 

Streaming in Svezia al top

streamingIn Svezia, paese in cui nel 2008 è nato Spotify, i servizi di musica in streaming rappresentano ormai l'89% delle vendite di musica digitale. Ciò significa nell'ultimo anno un aumento del fatturato dello streaming del 79,4% a fronte di una diminuizione dei dowload del 14,40% e del mercato dei cd del 2,20% che se la cavano bene dopo il crollo del 54% del 2011. Questi dati stanno facendo molto discutere il mondo degli addetti ai lavori su quale sarà il futuro della musica digitale nei prossimi anni.
Considerando che in Svezia il comparto digitale rappresenta il 63,5% del fatturato totale infatti c'è chi inizia a pensare in positivo. Per ora si è fermi ai livelli del 2004 ma se le cose proseguiranno con questo trend positivo presto con la musica online tra streaming e download si tornerà agli anni d'oro del cd... Sarà vero?
 
Amici di Radio Cooperativa
Associazione
I nostri podcast
Abbonati: è gratuito!
ultimi podcast
clicca sull'immagine
Anticipazioni dai programmi