Radio Cooperativa (mappe)
Uffici: via A. Da Tempo 2, 35131 Padova
Studio: str. Battaglia 89, 35020 Albignasego
STATUTO e REGOLAMENTO
Sostieni Radio Cooperativa
(detraibile)
Scrivi il
 EUR
contributo
Socio
Posta certificata
Facebook

Ascolta in streaming


Leggi il palinsesto

Palinsesto
Proposta

30 giugno: Noncicredo e Infinitamente blues

GotlandMartedì 30 giugno alle ore 20,50, va in onda la solita puntata di Noncicredo.
Dopo l’interruzione per trasmettere il pezzo su Peppino Impastato, torniamo alla Blue economy, presentando il terzo capitolo del nostro percorso. Questa volta cercheremo di riprendere alcuni progetti, dei quali abbiamo già parlato nella precedente puntata e di approfondire i modi in cui sono nati, cresciuti e si sono realizzati, diventando patrimonio non solo della strategia di Gunter Pauli, ma di chiunque decida che esiste una strada alternativa a quella tradizionale e anche alla green economy.
Torneremo in Colombia per ripercorrere la straordinaria avventura a Las Gaviotas di Paolo Lugari. Poi visiteremo le fondazioni africane che hanno sfidato la fame, le malattie e la povertà, usando solo mezzi del tutto naturali e spesso sorprendenti.
E, ancora, scopriremo altre storie, girando per il mondo, dalla Svezia al Messico, dall’Inghilterra alla Spagna.
Vi aspetto per un’altra puntata sulla Blue economy.

A seguire, Infinitamente blues (ore 22,30), presenta una scaletta dedicata al Jazz e precisamente alle donne italiane che interpretano questo genere musicale. Ci sono le big (Mina, Vanoni, De Paula, Ruggiero) e uno stuolo di cantanti meno conosciute dal grande pubblico, che hanno in comune di essere tutte bravissime, dotate di una voce meravigliosa. Vi aspettiamo.
 

A Progetto Memoria: "Shock Economy" (1 luglio)

Shock economyMercoledì 01 luglio 2020, alle ore 14, nel programma “Progetto Memoria” inizierà la lettura del libro “Shock Economy” di Naomi Klein.
Che cosa hanno in comune l’Iraq dopo l’invasione americana, lo Sri Lanka post-tsunami, New Orleans dopo l’uragano Katrina? Sono tutti momenti drammatici e cruciali che il capitalismo ha sfruttato per imporre il fondamentalismo del libero mercato. Naomi Klein è stata tra i primi a comprendere e smontare il falso mito del trionfo pacifico e democratico dell’economia di mercato e in questo testo smaschera i reali meccanismi che guidano il capitalismo. Denunciando le strategie criminali con cui l’ultraliberismo approfitta dei traumi che colpiscono le popolazioni – dai cataclismi naturali alle guerre, dal terrorismo ai licenziamenti di massa – Shock Economy è un agghiacciante e argomentato atto d’accusa contro un’economia di conquista che sfrutta cinicamente i disastri (a vantaggio di pochi) e ne produce in proprio di ancora peggiori. Vi aspettiamo mercoledì per capirne di più insieme.

Mercoledì 01 luglio ore 14.00, ti aspettiamo!!!

 

"La mafia è una montagna di merda!" (P. Impastato)

Peppino"Noncicredo" libera le puntate del 16 giugno (ore 20,50) e del 28 giugno (replica alle 16,50) per consentire la messa in onda di una trasmissione unica e, a nostro avviso, imperdibile. Tre ragazze e tre ragazzi delle scuole superiori di Vicenza, hanno realizzato un loro progetto: quello di ricordare la vita, la lotta contro la mafia e la tragica morte di Peppino Impastato, il giovane giornalista che a Cinisi, presso Palermo, trasmetteva con la sua emittente Radio Aut, le puntate di "Onda Pazza". La sua arma è stata, soprattutto, il sarcasmo, con il quale ha sbeffeggiato un'organizzazione così potente, subdola, feroce, quella cosca guidata dal boss Gaetano Badalamenti, detto Tano, che ordinerà l'omicidio di Peppino, il 9 maggio 1978 (già ... proprio il giorno di via Caetani), e per il quale verrà condannato solo un quarto di secolo più tardi, nel 2002. Il lavoro che i sei protagonisti presentano, segue, di alcune puntata di Onda Pazza, le battute, la musica e i testi usati da Peppino, espressi a volte con linguaggio duro e molto esplicito, come si conviene quando si ha a che fare con dei banditi. Ci hanno messo il cuore, la passione, la bravura e noi siamo orgogliosi di essere stati al loro fianco, anche in un periodo così complicato come quello del corona-virus.
Il consiglio è di ascoltare questo programma perché la lotta contro la mafia non può mai finire, né oggi né mai.
Il brano sarà disponibile nel podcast del sito "noncicredo.org" subito dopo la sua messa in onda. Buon ascolto!
 

Appuntamento settimanale con «Gli Altronauti» dal 5 giugno

A partire dal 5 Giugno e per tutto il mese, la trasmissione del Centro di Pedagogia Evolutiva "Sei Altrove" andrà in onda in via sperimentale con una nuova cadenza ... settimanale!
Queste nuove puntate saranno dedicate a spunti di riflessione e proposte operative di autoconoscenza, tratti dai quasi due lustri di esperienza del Centro, e a dare spazio a voci "alternative" che possano essere di aiuto nel guardare con occhi nuovi il mondo che ci circonda, e di riflesso anche il nostro mondo interiore.
Sintonizzatevi!
Ogni venerdì dalle 12.00 alle 13.30, sulle frequenze di Radio Cooperativa

Prossime puntate:
Venerdì 5 Giugno
Venerdì 12 Giugno
Venerdì 19 Giugno
Venerdì 26 Giugno
 

Anche il 2 giugno con Noncicredo e Infinitamente blues

Nuova serata in compagnia di Noncicredo e Infinitamente blues il 2 giugno. 
Noncicredo continua l'analisi della Blue Economy cominciando a presentare molti esempi di processi e attività già implementate nella nostra società. Serviranno per chiarire cosa si intende con il termine "processo a cascata" e con il fondamento di questa strategia: quello di far lavorare in simbiosi ecosistemi diversi. I vantaggi? Nessuno sperpero di risorse; uso di risorse locali; vantaggi per una economia locale e - ci credereste? - nessuna produzione di rifiuti (o quasi).
Infinitamente blues vi offre una puntata piena zeppa di ricordi per chi ha qualche anno in più (fate a capire anche se l'espressione non è correttissima). Vecchie canzoncine, tormentoni, sigle televisive. Anche i più giovani avranno un loro piccolo spazio e comunque potranno capire cosa ascoltavano i loro padri (e qualche nonno) da giovani. Ci sono alcuni dei loro miti. Un esempio? Ricordate le gemelle Kessler? 
Vi aspettiamo martedì 2 giugno dalle 20.50 in poi!!!!!
 

Martedì 19/5: noncicredo e infinitamente blues

Blue economyMartedì 19 maggio alle 20,50 Noncicredo presenta la prima puntata dedicata alla Blue Economy. Parleremo degli aspetti generali, seguendo il libro di Gunter Pauli (il fondatore di questa strategia) del 2015 "Blue economy 2.0" (Edizioni Ambiente). Nelle varie introduzioni viene fatta una analisi dei motivi per cui l'attuale economia (business as usual) ha fallito, mettendo in piedi una società che sta prendendo da ogni parte senza minimamente preoccuparsi di come farà a restituire tutto quello che ha sottratto. Lo faranno - sembra dire con molta spocchia - le generazioni future, che si arrangino. E non è solo un questione ambientale (con i cambiamenti climatici che renderanno questo mondo un posto peggiore per viverci), ma anche di dignità umana, perché coincolge la possibilità di lavoro, l'organizzazione del welfare, a volte perfino la sopravvivenza dei popoli. Catia Bastioli (CEO di Novamont, quella del Mater-bi, presidente di Terna e del Kyoto Club), Giuseppe Lavazza, che racconta le scelte sostenibili della sua azienda e il grande Ashok Khosla, uno dei più illuminati ambientalisti al mondo, ci guidano verso la lettura di questo libro. Nelle prossime puntate avremo modo di raccontare le decine e decine di realizzazioni della Blue economy, che usa solo risorse locali, non inquina e - vi sembra impossibile vero? - non produce rifiuti. Come? Ve lo spiego martedì.
--------------
Canzoni politicheA seguire, alle 22,30, una puntata davvero bellissima di Infinitamente blues (credeteci, le canzoni sono tutte super-super). Il tema è "Le canzoni politiche italiane". No, non ci saranno canti della resistenza o della guerra, ma canzoni successive che trattano i più vari problemi incontrati dalla nostra società. Dalla Guerra in Vietnam (Morandi, d'accordo, ma anche Mia Martini) al lavoro (una reinterpretazione di "Amara terra mia" da leccarsi le dita di Ermal Meta), al consumismo (Battisti e Vasco Rossi), alla mala (Vanoni), ai genocidi (De Andrè) per chiudere con quella che, secondo noi, dice tutto: "Ho visto un re" di Dario Fo, cantata da Jannacci. E altri brani ancora: un'ora e mezza che potrete, se vi fa piacere, passare in nostra compagnia.

Vi aspettiamo, martedì 19 maggio dalle 2,50 a mezzanotte

 

Martedì 5 maggio: Noncicredo e Infinitamente blues

Corruzione5 maggio: Ei fu. Siccome immobile ... noi invece ci muoviamo, eccome, con le notizie, le informazioni, le inchieste e con la buona musica (Silvia mi suggerisce di scrivere ottima).
Dunque martedì 5 maggio sulle frequenze di Radio Cooperativa le puntate di Noncicredo (alle 20,50) e di Infinitamente blues (alle 22,30) vi aspettano.
Contrariamente alle ultime volte, Noncicredo si occuperà di un tema molto caro agli italiani (nel senso che è costato loro un sacco di denaro pubblico): la corruzione. Racconteremo (ancora una volta) le vicende del G8 del 2009, assegnato all'Italia nel 2007 e previsto a La Maddalena, ma poi, con il più classico coupe de theatre berlusconiano, trasferito in una L'Aquila devastata dal recente, terribile terremoto, che si è portato via la vita di quasi 300 persone. Ci sono due aspetti di tutto questo di cui parleremo.
Il primo riguarda La Maddalena. Lavori già previsti, approvati, finanziati e iniziati, sono lasciati perdere, con un danno per quell'arcipelago e l'intera Sardegna molto grave sia dal punto di vista economico, sia da quello ambientale.
Il secondo riguarda le manovre per l'assegnazione degli appalti, attraverso quella che è stata ribattezzata "la cricca della Ferratella", delinquenti in giacca e cravatta che ne hanno combinate di tutti i colori sotto l'ombrello dello Stato. Appalti che hanno investito anche la ricostruzione di L'Aquila, grazie ad un terremoto, per il quale noi, comuni cittadini, abbiamo pianto, ma i signori del cemento hanno goduto e perfino riso di notte.
Ricordate? E' stato uno degli episodi di questo nostro paese incivile che ci ha fatto incazzare di più.
Questo è il tema della puntata. Se qualcuno ha in mente che la stessa storia è già andata in onda nel 2017, forse ricorderà che all'epoca ancora non c'erano le sentenze dei processi agli imputati. Oggi sappiamo come sono andate le cose e abbiamo anche notizie fresche (grazie a Francesco Sabino) su alcune conclusioni davvero amare e beffarde di tutta la vicenda. Quali? Martedì lo saprete.
------------
Miles DavisInfinitamente blues si presenta, alle 22,30 con una puntata dedidata ai longplaying o agli ellepi, per usare le espressioni di allora, insomma ai 33 giri usciti nell'anno del signore 1970, esattamente 50 anni fa. Ovviamente si tratta di una selezione, basata sul nostro gusto (e anche sui dischi che abbiamo), ma è una scaletta veramente straordinaria che va dall'ultimo lavoro dei Beatles a Cat Stevens, da Santana a Van Morrison, dai Doors ai Deep Purple, dai CCR ai CSNY (messi insieme per ovvi motivi di immagine grafica), da John Lennon a Miles Davis e altri ancora. Diciotto brani per diciotto dischi con i soliti commenti su di essi con la voce di SIlvia, oltre alla mia. Credo che, per chi ama quella musica, sia un'occasione buona per passare un'ora e mezza assieme a noi.
Se volete, noi ci saremo.

... vi aspettiamo, martedì 5 maggio dalle 20.50 a mezzanotte

 

Martedì 21 aprile: Noncicredo e Infinitamente blues

ShiitakeIn questa puntata di Noncicredo affrontiamo, alle 20,50 di martedì 21 aprile, un tema assai caro all'ambientalismo: l'uso delle risorse nella società dei consumi. E' davvero possibile evitare gli sprechi così diffusi e numerosi? E' davvero necessario che ogni propcesso finisca con dei rifiuti di cui non sappiamo cosa fare? Non potremmo usare quei rifiuti per qualcosa di più interessante che bruciarli o interrarli? (Attenzione: il ragionamento è globale, non si riferisce al vostro comune di residenza). I modi ci sono e possono essere più o meno intelligenti. A me pare che quello propugnato dalla Blue Economy sia vincente. In questa occasione affrontiamo l'argomento in generale, ma con esempi concreti, primo tra tutti quello della simbiosi straordinaria tra gli scarti di produzione del caffè (il 98'8% della biomassa di partenza!!!) e la produzione di funghi, in particolare di quelli della famiglia shiitake, il fungo più venduto al mondo.
In conclusione uno sguardo ad un rapporto della Fondazione per lo sviluppo sostenibile sul post-pandemia. Musiche, come sempre, copyleft, dedicate questa sera ad un duo danese, gli Songwriterz (con la "zeta").
Spero vi interessi. Ascoltate la radio stando a casa, che è così che si batte il virus!
-------------------------------------------------------
Donne bluesSubito dopo Noncicredo una puntata di Infinitamente blues alle ore 22,30. Questa volta, assieme a Silvia, vogliamo presentarvi una serata dedicata alle donne. Lo facciamo perché, per ovvie ragioni, la puntata del’8 marzo è saltata e proprio quel giorno arrivavano le prime norme sull’isolamento, sulle mascherine e quant’altro. Ascolteremo molte cantanti blues eccezionali, da Janis Joplin a Nina Simone, da Etta James ad Aretha Franklin, senza dimenticare quelle che hanno fatto del blues e del jazz femminile un elemento fondamentale della musica del novecento: Billie Holiday, Ida Cox, Sippie Wallace, Dinah Washington e tutte le altre, che potrete ascoltare. Loro cantano la storia, i disagi, gli amori e le violenze di donne, quasi tutte nere e quindi due volte schiave della società americana dell aprima metà del secolos corso, biecamente razzista e maschilista.
Se volete, noi ci saremo.

... vi aspettiamo, martedì 21 aprile dalle 20.50 a mezzanotte

 

Martedì 7 aprile: Noncicredo e Infinitamente blues

acquaPuntate del 7 aprile di Noncicredo e Infinitamente blues
Cominciamo chiedendoci: che sia un caso che l'ambiente si sia ripreso velocemente con l'assenza delle attività umane? I cigni a Venezia, l'acqua pulita e i pesci che sguazzano, le lepri viste nei parchi a Milano non sono forse testimoni che questo mondo starebbe meglio senza di noi?
L'argomento centrale è l'acqua: quanta ce n'è per davvero? Quali sono le prospettive future? Chi controlla le fonti d'acqua e la distribuzione di questo liquido? E' opportuno privatizzare le società che gestiscono il servizio? Dove ha funzionato e dove no?
Come appendice a questo discorso vediamo chi sono i grandi nemici che abbiamo di fronte. Quali sono le aziende (private o pubbliche) che hanno la maggiore responsabilità nell'inquinamento del pianeta e quindi nei cambiamenti climatici.
Chiudiamo con un quadro, veloce ma significativo, su uno straordinario paese africano, il Ruanda, che sta emergendo in modo virtuoso e orgoglioso dalla tragedia davvero terribile del genocodio degli anni '90.
Spero vi interessi. Ascoltate la radio stando a casa, che è così che si batte il virus!
-------------------------------------------------------
concertoSubito dopo una puntata di Infinitamente blues nuova di zecca. Parleremo di concerti rock, quelli più famosi, quelli più affollati, ma anche semplicemente quelli dove è successo qualcosa di notevole o di particolare. Ad esempio i fischi a Bob Dylan al Newport folk festival del 1965, l'interpretazione da fantascienza di Freddy Mercury a Wembley nel 1986, la prima apparizione di Janis Joplin al festival di Monterey, il concerto veneziano dei Pink Floyd, l'ultima volta dei Beatles sul tetto della Apple Corps di Londra e molti altri ancora.
Se volete, noi ci saremo.

... vi aspettiamo, martedì 7 aprile dalle 20.50 a mezzanotte

 

Teniamo il coronavirus fuori dalla porta!

Corona radio
 

Gli Altronauti 20/3: l'Altrove

Altrove In questo particolare e delicato momento, che per molti è occasione di introspezione ed interiorizzazione, Gli Altronauti saranno presenti con una nuova puntata in diretta Venerdì 20 Marzo 2020, per condividere con gli ascoltatori spunti e riflessioni dal quieto mondo dell'Altrove... che, come raggi di sole filtrati dalle fronde della nostra vita, giungono a portare nella quotidianità piccoli frammenti di quella Luce che una Fonte molto più grande infonde e riserva, in abbondanza, sui suoi figli. Una fonte ... Inesauribile.
Alcuni degli spunti per la puntata di Venerdì, tratti dal nostro blog, saranno: «Ipnotizzati dalla mente ordinaria» (link qui: https://seialtrove.altervista.org/ipnotizzati-dalla-mente-ordinaria/) e «Vivere con il Cuore aperto» (link qui: https://seialtrove.altervista.org/vivere-con-il-cuore-aperto/).
Chi volesse farci pervenire riflessioni, domande o commenti, può scriverci a Questo indirizzo e-mail protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o contattarci (anche tramite Whatsapp o Telegram) al 348.4946379.

Ricordiamo inoltre che durante la diretta radiofonica è possibile intervenire telefonando in studio allo 049.8809020 oppure via SMS al 345.1891685.

Vi aspettiamo: in diretta, venerdì 20 marzo dalle 12.00 alle 13.30
e in replica, mercoledì 25 marzo dalle 15.20 alle 16.50

 
Amici di Radio Cooperativa
Associazione
USALO PER DESTINARE IL 5X1000
I nostri podcast
Abbonati: è gratuito!
ultimi podcast
clicca sull'immagine
Anticipazioni dai programmi