Radio Cooperativa (mappe)
Uffici: via A. Da Tempo 2, 35131 Padova
Studio: str. Battaglia 89, 35020 Albignasego
STATUTO e REGOLAMENTO
Sostieni Radio Cooperativa
(detraibile)
Scrivi il
 EUR
contributo
Socio
Posta certificata
Facebook

Ascolta in streaming


Leggi il palinsesto

Palinsesto

VERSA IL TUO 5X1000 A FAVORE DI RADIO COOPERATIVA:
ASCOLTA COME FARE (COD. FISC. RADIO: 92278610289)
clic

Proposta

APPUNTAMENTI: martedì e mercoledì (9-10 marzo)

Louis Armstrong
Martedì 9 marzo, alle ore 14,10 comincia una trasmissione (Black & Blue, storia del jazz) che legge la storia di un genere musicale importante: il Jazz. Nelle 15 puntate che andranno in onda ogni due settimane, ripercorreremo la storia di questo genere musicale che si lega alla storia degli Stati  Uniti dall'inizio del secolo scorso, per arrivare poi, dopo la seconda guerra mondiale, anche in Europa e in Italia. Molta musica con spiegazioni, commenti e racconti sui cantanti, sulle canzoni e sul contesto storico.

Martedì 9 marzo alle 20,50 una nuova puntata di Noncicredo. Analizzeremo la situazione climatica e le sue conseguenze in varie parti del mondo. In particolare presenteremo l'iniziativa #2021ultimachiamata, destinata ai giovani, a quelli insomma, che dovranno sopportare gli effetti nefasti di una crisi ambientale che non hanno certo creato nè voluto. L'ultimo intervento sarà sull'incenerimento dei rifiuti e su uno studio di alcune università italiane che sembra offerto proprio da chi gli inceneritori li vuole per molti motivi, in cima ai quali figura quello economico.

Martedì 9 marzo alle 22,30, una nuova puntata di "Infinitamente blues". Una scaletta costruita con i dischi blues più venduti nel 2020 in Italia attraverso Itunes (certo, la pandemia c'entra anche qui). Data la "cultura musicale" dei fruitori di questo genere, troviamo moltissimi grandi nomi del blues internazionale, con dischi riproposti e, per l'appunto, comprati. Si va dal mito di Robert Johnson a John Lee Hooker, da Jimi Hendrix (anche lui ha fatto del blues niente male) a Roberto Ciotti, da Pino Daniele a Eric Clapton e un sacco di altri nomi eccellenti.

Mercoledì 10 marzo ore 20,30 "Favolando" ripropone, su richiesta di molti ascoltatori, la favola "Gli animali dell'arca", in attesa delle ultime due puntate della trasmissione.
Mercoledì 10 marzo ore 21,15 a "Nessun dorma!" gli appassionati di lirica non vorranno perdersi un'opera fondamentale di Giuseppe Verdi, "Il Nabucco", con la Philarmonia Orchestra e l'Ambrosian Chorus diretti dal maestro Riccardo Muti. Come si fa a non aspettare il terzo atto per quel fantastico coro "Va pensiero"?

Vi aspettiamo, tutti sulle frequenze di Radio Cooperativa!!!

 

Diritti e attualità: 12 marzo

Roma
Proseguendo il racconto della nascita di Roma, Socrates Negretto ("Libertà e Giustizia" - Padova) affronta le difficoltà e i contrasti che una inedita organizzazione sociale fondata sul diritto e sul bilanciamento dei poteri ha dovuto affrontare nei suoi primi decenni di vita. Vicende lontane, quelle di Servio Tullio e Tarquinio Prisco, eppure emblematiche di quanto il cammino verso una società giuridicamente ordinata sia stato tortuoso.
Buon ascolto!

Vi aspettiamo venerdì 12 marzo alle 15.50

 

Mercoledì 3 marzo: personaggi in cerca d'autore

Fratelli Grimm
Mercoledì 3 marzo, alle 20,30 va in onda una nuova puntata di Favolando, che ci regala un'avventura particolare, che si svolge in Germania nel 19° secolo. I protagonisti sono tutti personaggi in cerca d'autore, o meglio, del proprio autore. Cosa vorranno? Come si rivolgeranno al loro creatore, che chiamano papà. Cosa sarà successo loro al di fuori delle favole che sono state scritte su di loro? Tante voci che Marco e Graziella ci regalano, mostrando, ancora una volta, la loro bravura e versatilità. E così, il superstite del fratelli Grimm, ... ma sì ... proprio quelli di tutte le fiabe che vi hanno letto da bambini ..., dovrà rispondere alle richieste (diciamo così) di Cappuccetto Rosso e del lupo, di Pollicino, delle famiglie di quei poveri disgraziati, come Hansel e Gretel, Cenerentola, Biancaneve, Raperonzolo, tutti un tantino sfigati e tanti altri. Chissà come andrà a finire ... ah sì: tra i protagonisti un gatto parlante, ma senza stivali.
Il titolo è "Papà Grimm".
______
Subito dopo un'opera lirica di Wolfgang Amadeus Mozart: Le nozze di Figaro.

Vi aspettiamo, mercoledì 3 marzo dalle 20,30

 

Mercoledì 24 febbraio: filosofia e pratica

Zenone
Mercoledì 24 febbraio alle 20.30 va in scena una favola molto filosofica. Uno dei protagonisti infatti reincarna Zenone un filosofo pre-socratico nato nel regno della mozzarella più buona che ci sia, dalle parti di Salerno. Siamo nel quinto secolo a. C. e all'epoca la mozzarella ancora non si faceva. OK... sono uscito fuori tema. La favola di Raffaella Passiatore è, come sempre, divertente e istruttiva e si intitola "L'ape e la Ferrari". Non ditemi che non siete curiosi di ascoltarla.... noi vi aspettiamo per tre quarti d'ora di divertimento. Non mancate: mercoledì alle 20.30.
______
Subito dopo un'opera lirica di Giuseppe Verdi. Otello e Desdemona dovranno risolvere le loro questioni matrimoniali. Chissà come andrà a finire. Come dite? Lo sanno tutti? Beh, però ce la cantano Mario Del Monaco e Renata Tebaldi, diretti nientemeno che da Herbert von Karajan. Se fossi in voi, io la ascolterei... a presto e Grazie!

Vi aspettiamo, mercoledì 24 febbraio dalle 20,30

 

Diritti e attualità: 26 febbraio

Roma
A quasi ventisette secoli di distanza, discutere di un evento come la fondazione di Roma può apparire esercizio futile. Eppure, tramite una disamina che include leggende greche, leggende tirreniche, cronache antiche ed evidenze archeologiche, Socrates Negretto dimostrerà che a quel nebuloso trascorso risalgono concetti di equilibrio costituzionale dei poteri il cui dirompente radicamento ha conseguenze decisive sulla traiettoria storica dell'Occidente.

Buon ascolto!

Vi aspettiamo venerdì 26 febbraio alle 15.50

 

Mercoledì 17 febbraio: Cattivik ... seconda parte

BalenaMercoledì 17 febbraio alle 20,30 va in onda Favolando, nella quale presentiamo la seconda parte della favola di Raffaella Passiatore, "Cattivick, la balena bianca".
E, come dicono quelli che sanno, ecco il riassunto della puntata precedente.
Giona è un politico acqua e sapone, che non vuole saperne di andare a tenere comizi in posti in cui il suo partito non è benvoluto, come il paese dei balocchi. Il suo capo insiste e lui decide di darsi alla fuga. Sale su una baleniera con destinazione Brasile, dove si dedicherà al samba e a prendere il sole. Al porto incontra l'omino di burro, viscido e untuoso personaggio che gli fa raggiungere la destinazione. Ad accoglierlo il primo ufficiale, Star Trek, e il secondo e terzo ufficiale, Volpe e Gatto. Un altro strano personaggio gli è vicino, troppo vicino. Si tratta del grillo parlante, forse uno psiocoterapeuta, forse un veggente o forse solo un imbroglione. Giona, essendo in incognito, dice a tutti "call me Pinocchio", chiamatemi Pinocchio. E' ora di cena ed ecco comparire i nuovi personaggi della storia: il marinaio Lucignolo, l'orrendo cuoco, chiamato marinaio verde, che offre un pasto a base di pinna di pescecane, dal gusto nauseabondo e poi lui, il capitano Mangiafoco, che ha un conto in sospeso con Cattivick, la balena bianca. E' una storia vecchia, perché al capitano manca una gamba, sostituita da una protesi ricavata dalla mandibola di un pescecane. A strappargliela a morsi è stata proprio Cattivick, contro la quale Mangiafoco, durante il pasto, esplode in un monologo furente, aggressivo, che prevede una tremenda vendetta: la fine di quella balena cattiva, uscita dalla mente del demonio.
Siamo a questo punto e da qui ripartiamo, proprio dal monologo di Mangiafoco. Buon ascolto e, ne siamo certi, buon divertimento!
--------------
Per "Nessun dorma!", che comincerà alle 21,15 circa, la serata prevede il Fidelio di L. v. Beethoven.

Vi aspettiamo, mercoledì 17 febbraio dalle 20,30

 

Mercoledì 10 febbraio: favolando e nessun dorma!

ShoahMercoledì 10 febbraio due trasmissioni da non perdere.
Alle 20,30 va in onda Favolando, nella quale presentiamo la prima parte di una favola fantastica: "Cattivik, la balena bianca". La seconda parte andrà in onda la settimana successiva, prima della quale, chi lo vorrà, potrà riascoltare la puntata precedente, nel podcast della radio o del sito noncicredo.org.
E' una favola molto articolata piena di personaggi strani, ai quali i nostri attori Graziella Ciampa e Marco Luise prestano le voci più diverse, dimostrando una volta di più, la loro grande bravura.
Raffaella Passiatore, autrice dell'opera, questa volta si è superata in quanto a fantasia. Ci sono riferimenti a veri capolavori della letteratura, come il "Pinocchio" originale (non quello poi pubblicato), "Uno nessuno e centomila" di Pirandello e "Moby Dick" di Melville. Ci sarà anche un riferimento biblico, che diventerà più chiaro nella seconda parte.
Una gran bella storia che, ovviamente, non è da perdere.
--------------
Per "Nessun dorma!", che comincerà alle 21,15 circa, la serata prevede "Turandot" di Giacomo Puccini. All'inizio del terzo atto, potrete ascoltare l'aria forse più famosa, quella che abbiamo scelto come titolo e sigla della nostra trasmissione: "Nessun dorma", appunto, cantata da Luciano Pavarotti.
Assieme a lui, ascoltiamo Montserrat Caballé, mentre la London Simphony Orchestra è diretta dal grande maestro Zubin Mehta.
Il fatto che, dopo tanti morti e tante tristezze, possiamo avere finalmente un'opera che si chiude con un lieto fine, è un motivo di più per non perdere questo appuntamento.

Vi aspettiamo, mercoledì 10 febbraio dalle 20,30

 

Diritti e attualità: 12 febbraio

Adriatico
Additata come regno dell'incompetenza, la democrazia è da sempre bersaglio di gruppi che fanno della razionalità il proprio vessillo. Non sorprende, dunque, l'efferatezza della guerra civile che si consuma ad Atene nel 404 a.C., ove le istanze anti-democratiche dei ceti abbienti alterano la pace sociale con il fervore di chi conosce l'ampiezza della posta in gioco: potere popolare significa infatti sudditanza degli interessi più forti, un contesto radicalmente opposto rispetto al bramato assetto oligarchico.
Vicende lontane nel tempo, che Socrates Negretto racconterà per stimolare riflessioni anche sull'oggi.
Buon ascolto!

Vi aspettiamo venerdì 12 febbraio alle 15.50

 

Mercoledì 27 gennaio: giornata della memoria

ShoahMercoledì 27 gennaio è la giornata della memoria.
Abbiamo pensato, assieme all'amministrazione della radio, di dedicare lo spazio solitamente riservato a Favolando ad un ricordo di quel dramma assurdo, che è stato la Shoah.
Lo facciamo proponendovi una riduzione radiofonica di una piece teatrale in due atti di Raffaella Passiatore, intitolata "Calcoli", magistralmente interpretata da Graziella Ella Ciampa e Marco Luise.
La prossima settimana, Favolando riprenderà il suo normale svolgimento.
L'opera lirica che segue, Andrea Chenier di Umberto Giordano, comincerà poco dopo le 21.30.

Vi aspettiamo, mercoledì 27 gennaio dalle 20,30

 

Diritti e attualità: 29 gennaio

AdriaticoLe cerimonie per il Giorno del Ricordo spingono a riflettere sulle complicate traversie della regione alto-adriatica, terra di confine oggetto di mire nazionaliste tanto rivali quanto fanatiche. Nel corso della trasmissione, Socrates Negretto proverà a raccontare il modo in cui un'Italia ubriaca per la vittoria nel primo conflitto mondiale ha imposto la sua amministrazione su quelle terre: sciatteria, azzardo e fragilità appaiono gli elementi dominanti, quasi costanti nella vita politica della penisola.

Buon ascolto!

Vi aspettiamo venerdì 29 gennaio alle 15.50

 

MERCOLEDI' 20 GENNAIO: Favolando e Nessun dorma!

CappuccettorossoUna favola davvero intricata, piena di personaggi, alcuni dei quali magari c'entrano poco o niente con lo svilupparsi della trama, ma tutti ugualmente genialmente inseriti da Raffaella Passiatore in questa "Cappuccetto la rossa". Certo c'è il lupo, il cacciatore, la nonna e, ovviamente, la ragazzina dai capelli rossi, ma di sorprese ce ne sono a bizzeffe e quante voci ... e quanta bravura da parte dei nostri attori.
Divertente, dissacrante, inaspettata, moderna, bririchina ... da non perdere (credetemi, lo è assolutamente!!!).
------------------------
A "Nessun dorma!" l'opera che potrete ascoltare è "Il Flauto Magico! di W. A. Mozart, una delle meraviglie assolute della lirica, un capolavoro.

Vi aspettiamo, mercoledì 20 gennaio dalle 20,30

 
Amici di Radio Cooperativa
Associazione
USALO PER DESTINARE IL 5X1000
I nostri podcast
Abbonati: è gratuito!
ultimi podcast
clicca sull'immagine
Anticipazioni dai programmi